FORMAZIONE PER RSPP – MODULO A

In ottemperanza al D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

 Durata: 28 ore




PREMESSA
Il percorso formativo è stato progettato secondo quanto già definito dal D.Lgs. 195/2003 e ribadito dal D.Lgs. 81/08e s.m.i. Costituisce il modulo base per lo svolgimento della funzione di RSPP e ASPP. Al termine della frequenza di tale modulo si procederà alla verifica di apprendimento per valutare l’idoneità alla prosecuzione del corso.
La frequenza al modulo A costituisce Credito Formativo Permanente valevole per qualsiasi macrosettore.

OBIETTIVI
Il corso consentirà ai partecipanti di:
-Acquisire elementi di conoscenza sulla normativa generale e specifica in tema di sicurezza e igiene del lavoro, sui criteri e strumenti per la ricerca delle leggi e norme tecniche riferite a problemi specifici;
-Acquisire elementi di conoscenza relativi ai vari soggetti del sistema di prevenzione aziendale, ai compiti, alle responsabilità e alle funzioni svolte dagli Enti preposti alla tutela della salute dei lavoratori;
-Acquisire elementi di conoscenza sugli aspetti normativi relativi ai rischi e ai danni da lavoro, alle misure di prevenzione, ai criteri metodologici per la valutazione dei rischi, ai contenuti del DVR, alla gestione delle emergenze.

 METODOLOGIA
La metodologia formativa prevista sarà pratica ed esperienziale e coinvolgerà attivamente i partecipanti, rendendoli protagonisti in prima persona del processo di apprendimento mediante la sperimentazione sul campo dei contenuti formativi affrontati. Si prevede l’alternarsi di: attivazioni d’aula, esercitazioni individuali, lavori di gruppo, discussioni guidate, dimostrazioni, simulazioni e role playing.

Destinatari:
Addetti e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione appartenenti a tutti i macrosettori della classificazione Ateco. I partecipanti dovranno essere ASPP o RSPP di nuova nomina e con nessuna formazione pregressa riguardante i contenuti del DM16/01/1997. Inoltre, come richiesto da D.Lgs. 195/2003, è obbligatorio il possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore.

Modalità di iscrizione e scontistica:
le iscrizioni potranno essere anticipate via e-mail, telefono oppure on line. Andranno confermate via fax con l’invio della scheda allegata almeno 10 giorni prima dell’inizio del corso. Verranno valutate forme particolari di sconto nei seguenti casi:
- Per partecipazioni multiple provenienti dalla stessa azienda;
- Per iscrizione contemporanea a più corsi;
- Per i clienti ai quali forniamo servizi di consulenza.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO:
Il corso, della durata complessiva di 28 ore, sarà articolato in tre moduli. La metodologia proposta faciliterà un attivo coinvolgimento degli allievi, ne stimolerà l’interesse, ne incoraggerà la discussione su casi pratici. Si favorirà l’acquisizione di conoscenze in materia di salute e sicurezza del lavoro tali da assicurare al discente adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi.
A seguito della frequenza al corso, verrà rilasciato apposito attestato valido a tutti gli effetti di legge su tutto il territorio nazionale.

PROGRAMMA
Modulo 1: Normativo – giuridico – 8 ore
·         L’approccio alla prevenzione nel d.lgs. n.81/2008;
·         Il Sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
·         La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
·         La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. N 203/2011, e s.m.i.;
·         la legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: minorile, notturno, madri ecc.
·         Il sistema istituzionale della prevenzione;
·         I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.Lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità;
·         La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.Lgs. n. 231/2001 e s.m.i.
Modulo 2 Tecnico - individuazione e valutazione dei rischi – 4 ore
·         I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione;
·         Concetti di pericolo, rischio danno, prevenzione e protezione;
·         I rischi ricollegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi;
·         L'informazione, la formazione e l’addestramento dei lavoratori.
Modulo 3 - Gestionale - gestione ed organizzazione della sicurezza-4 ore
·         I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi;
·         La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi;
·         Statistiche e registro degli infortuni;
·         La considerazione delle risultanze delle attività di partecipazione dei lavoratori;

·         Il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologia);
·         I modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
·         La gestione della documentazione tecnico amministrativa.
Modulo 4 - Gestionale - gestione ed organizzazione della sicurezza-4 ore
·         Definizione di un sistema per il controllo della efficienza e della efficacia nel tempo delle misure attuate Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL);
·         Contenuti minimi del SGSL;
·         Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione;
·         I modelli di organizzazione e gestione della sicurezza;
·         Il sistema di vigilanza e assistenza;
Modulo 5 Tecnico - valutazione di rischi specifici- 4 ore
·         Rischio di incendio e di esplosione:
·         Il quadro legislativo antincendio e CPI;
·         Attività soggette ed attività regolate dal DM 10/03/98;
·         Gestione delle emergenze elementari;
·         Piani di evacuazione ed esodo;
·         I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI): criteri di scelta e di utilizzo;
·         La sorveglianza sanitaria (definizione della necessità della sorveglianza sanitaria, specifiche tutele per le lavoratrici madri, minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi);
·         Principali malattie professionali;
Modulo 6- Tecnico - valutazione di rischi specifici- 4 ore
·         Rischio rumore;
·         Rischio vibrazioni;
·         Il microclima e l’illuminazione;
·         Rischi cancerogeni e mutageni;
·         Rischio chimico;
·         Rischio biologico;
·         Rischio videoterminali;
·         Rischio movimentazione manuale dei carichi.
Test finale di valutazione sulle competenze acquisite


KEYWORDS:

FORMAZIONE, RSPP ADDETTI, 81/08, SALUTE, SICUREZZA, PREVENZIONE, PROTEZIONE, RISCHIO, CHIMICO, INCENDIO, PETROLCHIMICO, ESPOSIZIONE, DPI, SICUREZZA, OBBLIGHI, NORME DI SICUREZZA, ORGANIZZAZIONE, SANITA’, ROMA

Posta un commento

My Instagram


AZIENDA - LAVORA CON NOI - COOKIE POLICY - PRIVACY POLICY - DOVE SIAMO - CONTATTI

Copyright © Alfa Ambiente C.F./P.IVA 05716551006