FORMAZIONE PER RSPP – MODULO B

Corso di formazione per addetti e responsabili del servizio di prevenzione e protezione – Modulo B
Conforme agli obblighi formativi definiti dal D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. ed Accordo Stato Regioni del 2016

Il percorso formativo Modulo B, conforme agli indirizzi e ai requisiti minimi previsti dal D.Lgs 81/08 e dal recente Accordo Conferenza Stato-Regioni del 7 luglio 2016, consente a Responsabili e Addetti SPP di ogni realtà di conoscere la natura dei rischi presenti sul luogo di lavoro e relativi alle attività lavorative.
Il Modulo B comune è esaustivo per tutti i settori produttivi ad eccezione di: Agricoltura-Pesca, Attività Estrattive-Costruzioni, Sanità Residenziale, Chimico-Petrolchimico, per i quali il percorso deve essere integrato.
Il Modulo B comune è propedeutico per l’accesso ai moduli di specializzazione.
L’aggiornamento ha decorrenza quinquennale e parte dalla conclusione del Modulo B comune.

OBIETTIVI DEL CORSO DI FORMAZIONE PER RSPP E ASPP MODULO B
  • Individuare adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza per ogni tipologia di rischio.
  • Acquisire conoscenze su fattori di rischio e relative misure di prevenzione e protezione.
  • Acquisire capacità di analisi per individuare i pericoli e quantificare i rischi presenti negli ambienti di lavoro.

METODOLOGIA DIDATTICA
La metodologia formativa prevista sarà pratica ed esperienziale e coinvolgerà attivamente i partecipanti, rendendoli protagonisti in prima persona del processo di apprendimento mediante la sperimentazione sul campo dei contenuti formativi affrontati. Si prevede l’alternarsi di: attivazioni d’aula, esercitazioni individuali, lavori di gruppo, discussioni guidate, dimostrazioni, simulazioni e role playing.

DESTINATARI DEL CORSO DI FORMAZIONE PER RSPP E ASPP MODULO B
Responsabili ed Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione appartenenti a tutti i macrosettori della classificazione ATECO definiti dall’Accordo Stato regioni del 7 luglio 2016.
Il corso, che prevede esoneri, è obbligatorio per tutti gli RSPP ed ASPP; è inoltre soggetto ad aggiornamento quinquennale (ogni 5 anni).
Come da D.Lgs. 195/2003, è obbligatorio il possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore.
Il corso è conforme all’Accordo Stato Regioni del 2016, che ha aggiornato la normativa applicabile agli obblighi formativi del RSPP aziendale.
Nel caso di incarichi in settori specifici (es. sanità, edilizia, ecc.) necessita della frequenza di moduli specifici integrativi, come definito dalla normativa vigente.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO DI FORMAZIONE RSPP ED ASPP MODULO B E DURATA
Il corso ha una durata complessiva di 48 ore.
La metodologia proposta favorirà un attivo coinvolgimento degli allievi, ne stimolerà l’interesse, ne incoraggerà la discussione su casi pratici.
Si favorirà l’acquisizione di conoscenze in materia di salute e sicurezza del lavoro tali da assicurare al discente adeguate competenze sulle principali tecniche di controllo e prevenzione dei rischi.
A seguito della frequenza al corso, prevedendo una possibilità di assenze non superiore al 10% verrà rilasciato apposito attestato valido a tutti gli effetti di legge su tutto il territorio nazionale.

MODALITA’ DI ISCRIZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE PER RSPP ED ASPP MODULO B
Le iscrizioni potranno essere anticipate via e-mail, telefono oppure on line. Andranno confermate via fax con l’invio della scheda allegata almeno 10 giorni prima dell’inizio del corso. Verranno valutate forme particolari di sconto nei seguenti casi:
-          Per partecipazioni multiple provenienti dalla stessa azienda;
-          Per iscrizione contemporanea a più corsi;
-          Per i clienti ai quali forniamo servizi di consulenza

PROGRAMMA DIDATTICO DEL CORSO DI FORMAZIONE PER RSPP MODULO C
UD 1: Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti (4 ore)
  • La valutazione del rischio: criteri e strumenti;
  • Infortunio e Near Miss;
  • Il Documento di valutazione dei Rischi:
    • obiettivi;
    • principali fattori di rischio e rischi correlati;
    • metodologie di valutazione;
    • misure di miglioramento e mantenimento
UD 2: Ambiente e luogo di lavoro (2 ore):
  • Ambienti di lavoro.
  • Microclima e illuminazione
UD 3: Rischio incendio e rischi da atmosfere esplosive (4 ore):
  • Metodologie di Valutazione del rischio incendio e collegamenti con il CPI/NOP
  • Azioni e misure di prevenzione e protezione
  • Attrezzature di protezione attiva e passiva. Attrezzature e impianti di estinzione degli incendi.
  • Organizzazione delle attività di sorveglianza, controllo e manutenzione
  • Tipologia, organizzazione e gestione del Piano di emergenza
  • Addestramento periodico delle squadre e prove periodiche d’emergenza: Coordinamento del PE fra imprese diverse
  • Valutazione del rischio esplosione e cenni di classificazione delle aree. Tecniche analitiche di valutazione del rischio (FMEA, HAZOP, ecc) e strumenti di misura.
  • Elaborazione del Documento sulla protezione contro le esplosioni.
  • Direttive europee ATEX e obblighi relativi alle attrezzature
UD 4: Rischi infortunistici (5 ore):
  • Rischi meccanicI- Macchine impianti e attrezzature:
    • Marcatura CE e dichiarazione di conformità (DPR 459/96)
    • I pericoli più frequenti nell’uso di macchine nell’industria chimici
    • Rischi specifici nell’utilizzo del macchinario e attrezzature nelle varie fasi del processo produttivo.
  • Movimentazione merci:
    • Mezzi di trasporto: ferroviario, su strada, aereo, marittimo
    • Attrezzature di movimentazione materiali: carrelli elevatori ecc.
  • Rischio elettrico
UD 5: Rischi infortunistici (4 ore):
  • Cadute dall’alto:
    • DPI di III° categoria;
    • Applicazioni del lavoro in quota
UD 6: Rischi di natura ergonomica e legati all’organizzazione (2 ore):
  • Movimentazione manuale dei carichi;
  • Videoterminali e lavoro d’ufficio
UD 7: Rischi di natura psicosociale (4 ore):
  • Elementi di comprensione e differenziazione fra stress, burn out e mobbing.
  • Conseguenze lavorative dei rischi psicosociali sull’efficienza organizzativa, sul comportamento di sicurezza del lavoratore e sul suo stato di salute.
  • Strumenti, metodi e misure di prevenzione.
  • Il riconoscimento giuridico dei rischi psicosociali.
  • Responsabilità solidale del datore di lavoro committente
UD 8: Rischi fisici (4 ore):
  • Rumore e vibrazioni: metodi di misurazione e criteri di valutazione dell’esposizione lavorativa.
  • Rischi connessi alle Radiazioni ionizzanti (IR) e non ionizzanti (NIR)
UD 9: Rischi chimici, cancerogeni e mutageni, amianto (4 ore):
  • Le sostanze e i preparati pericolosi: classificazione, etichettatura.
  • Rischi di esposizione ad agenti chimici: gas, vapori, fumi, polveri, fumi, nebbie, liquidi.
  • Metodologie di valutazione del rischio chimico per categorie di sostanze.
  • Le schede di sicurezza: uno strumento operativo.
  • Protezione da agenti cancerogeni: attività soggette ed obblighi del datore di lavoro.
  • Rischi legati alla presenza di agenti cancerogeni o mutageni (cemento amianto, ecc).
UD 10: Rischi biologici (3 ore):
  • Classificazione degli agenti biologici e loro caratteristiche;
  • Misure di prevenzione, organizzative, tecniche, procedurali e igieniche per la tutela della salute.
  • Misure di protezione da agenti biologici: attività soggette e obblighi del datore di lavoro.
UD 11: Rischi connessi all’assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcol ( 1 ora)
UD 12: Rischi connessi ad attività particolari (4 ore):
  • Ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento
  • Attività su strada;
  • Gestione rifiuti;
UD 12: Organizzazione dei processi produttivi (4 ore):
  • Modelli organizzativi e sistemi di gestione (art. 30).
UD 13: PROJECT WORK ( 4 ore):
La Redazione del DVR

Verifiche intermedie di apprendimento
Verifica finale di apprendimento

PROFILI DEI DOCENTI
L'Attività Formativa di Alfa Ambiente è supportata dall’esperienza di docenti senior altamente specializzati. Comprende personalità di elevata esperienza professionale provenienti da Università, Enti di ricerca, Organismi pubblici e Aziende.

Sono esperti capaci di trasmettere in aula l’esperienza acquisita durante l'attività in campo, rapportandosi in modo efficace con gli argomenti trattati.


KEYWORDS:

corso, formazione, rspp, aspp, modulo b, responsabile del servizio di prevenzione e protezione, addetto al servizio di prevenzione e protezione, sicurezza sul lavoro, rischi specifici, valutazione dei rischi, roma

My Instagram


AZIENDA - LAVORA CON NOI - COOKIE POLICY - PRIVACY POLICY - DOVE SIAMO - CONTATTI

Copyright © Alfa Ambiente C.F./P.IVA 05716551006