GESTIONE E TRASPORTO STRADALE DI MERCI PERICOLOSE

Corso di Formazione ADR 2017 - Gestione e Trasporto stradale di merci pericolose
Valido come aggiornamento per ASPP-RSPP per i Macrosettori interessati

Durata: intero corso 8 ore

PREMESSA
Il corso si propone di dare un’informativa di base completa sulla normativa in questione mettendo in evidenza i principali aspetti contenuti nel testo del nuovo ADR 2015 che entrerà in vigore il 01/01/2015. Il trasporto di merci in ambito nazionale sarà regolamentato mediante il Recepimento della Direttiva 2014/103/UE sul trasporto di merci pericolose per mezzo di Decreto Ministeriale (ancora da emanare). Nel momento della pubblicazione in GU del Decreto, ADR, RID E ADN 2015 saranno legge anche in Italia.

OBIETTIVI FORMATIVI
Fornire le competenze per:
- porre il discente in grado di applicare le norme di competenza riportate nel manuale: “Accordo Europeo sul trasporto stradale delle merci pericolose”;
- emettere/ controllare la documentazione prevista dalle proprie funzioni;
- preparare, controllare, accettare le spedizioni di “merce pericolosa”, ottemperando alle norme ADR.


Destinatari:
Tutti gli operatori coinvolti nella catena del trasporto di merci pericolose (SPEDITORI, TRASPORTATORI, CARICATORI/SCARICATORI, IMBALLATORI).

Modalità di iscrizione e scontistica:
le iscrizioni potranno essere anticipate via e-mail, telefono oppure on line. Andranno confermate via fax con l’invio della scheda allegata almeno 10 giorni prima dell’inizio del corso. Verranno valutate forme particolari di sconto nei seguenti casi:
- Per partecipazioni multiple provenienti dalla stessa azienda;
- Per iscrizione contemporanea a più corsi;
- Per i clienti ai quali forniamo servizi di consulenza.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO:
Il corso avrà la durata complessiva di 8 ore. La metodologia proposta è improntata su tecniche di apprendimento che permetteranno al discente di relazionarsi direttamente con il formatore e con l’intera aula, promuovendo la creazione di una condivisione di intenti e di vedute che coinvolgono completamente chi partecipa al percorso formativo.
In maniera trasversale quindi si favorirà un apprendimento basato sia sull’acquisizione di competenze e conoscenze (sapere) sia sull’utilizzo di alcuni strumenti (saper fare) allo scopo di poter studiare soluzioni idonee al contesto aziendale.
A seguito della frequenza al corso, verrà rilasciato apposito attestato di frequenza.

PROGRAMMA
-                        Mod.1
·         Panorama nazionale e internazionale delle norme sul trasporto stradale di merci pericolose;
·         Le UN Model Regulations (Raccomandazioni ONU);
·         Dalle UN Model Regulations all’ADR;
·         Il problema del recepimento per il trasporto interno;
·         Il manuale ADR 2015;
·         Nuove definizioni;
·         Nuove esenzioni (le lampade contenenti sostanze pericolose);
·         La sezione 1.1.5: l’ADR come norma ‘SPECIALE’;
·         Disposizioni generali sulla security;
·         Natura dei rischi relativi alla security;
·         Le merci ad alto rischio;
·         Il consulente ADR e i termini di presentazione delle relazioni;
·         Il consulente ADR garante della formazione in azienda;
·         L’ obbligo della formazione nel capitolo 1.3.1;
·         La giurisprudenza consolidata;
·         Le responsabilità degli operatori;
·         Classificazione delle merci pericolose (le nove classi di pericolo);
·         La tabella dei pericoli preponderanti per la classificazione delle miscele;
·         I rifiuti pericolosi ADR;
·         Il CLP;
·         I nuovi gas adsorbiti in classe 2;
·         L’amianto: novità;
·         Il trasporto di materiale radioattivo: novità;
·         Agenti refrigeranti: novità;
·         La lista delle merci pericolose (utilizzo della lista e variazioni 2015);
·         Le nuove disposizioni speciali;
·         Condizioni generali di imballaggio;
·         Tipologia degli imballaggi e codice ONU imballi;
·         Omologazione degli imballi;
·         La nuova gestione degli imballi vuoti sporchi da dismettere e l’UN 3509;
·         Trasporto batterie al litio: novità;
·         Le esenzioni: parziale e totali (per quantità limitate e per quantità esenti);
·         Il documento di trasporto;
·         Le istruzioni di sicurezza;
·         Estintori e borsa ADR;
·         La fase del carico e le sue problematiche (la norma UNI EN 12195-1:2010);
·         Il nuovo divieto di fumare esteso alle sigarette elettroniche.
-                         
-                        Mod.2
·         I recipienti a pressione di soccorso;
·         I fusti/casse di ‘altro metallo’ (1N/4N);
·         Idoneità generale del collo;
·         Marcatura ONU e marcature particolari (le nuove regole 2015);
·         Conformità in relazione alla pericolosità delle merci;
·         Etichettatura ed iscrizioni sui colli;
·         Trasporto dei colli in container box;
·         Etichettatura di pericolo dei container;
·         Trasporto in cisterna/idoneità delle cisterne ADR;
·         Le novità per il trasporto alla rinfusa;
·         Il Codice Cisterna;
·         Il codice Kemler;
·         I veicoli ADR.

               Test di verifica dell’apprendimento 


My Instagram


AZIENDA - LAVORA CON NOI - COOKIE POLICY - PRIVACY POLICY - DOVE SIAMO - CONTATTI

Copyright © Alfa Ambiente C.F./P.IVA 05716551006