IL RUOLO DEI RLS NELL’ORIENTAMENTO ALLA SICUREZZA E PERCEZIONE DEL RISCHIO

Valido come agg. RLS e RLSSA
In ottemperanza al D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Durata: 4 ore

PREMESSA
L’Articolo 50 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. “Attribuzioni del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza” stabilisce quali debbano essere i compiti e gli obblighi del RLS al fine di consentire ai lavoratori di verificare, mediante la sua persona, l’applicazione delle misure di sicurezza e di protezione della salute. Di particolare importanza risulta essere per tale figura saper organizzare e saper gestire le informazioni alla sicurezza e salute nei luoghi di lavoro.

OBIETTIVI FORMATIVI
Favorire la cultura aziendale della sicurezza attraverso:
·         l’analisi delle caratteristiche dell’azienda e dei fattori che favoriscono o ostacolano la messa in atto di comportamenti a rischio e/o gli infortuni come conseguenza di azioni intenzionali di violazione delle norme di sicurezza;
·         il gruppo di lavoro;
·         il ruolo specifico del rappresentante dei lavoratori della sicurezza.

METODOLOGIA
La metodologia didattica è stata studiata allo scopo di facilitare e sostenere lo stile di apprendimento dei partecipanti. Il corso si svolgerà in modalità aula, con la formula della lezione frontale integrata con alcune esercitazioni di gruppo. I partecipanti potranno effettuare domande che verranno lette in diretta dai relatori nell’ambito delle esercitazioni previste.


Destinatari:
Rls e Rlssa appartenenti a qualunque macrosettore merceologico.

Modalità di iscrizione e scontistica:
le iscrizioni potranno essere anticipate via e-mail, telefono oppure on line. Andranno confermate via fax con l’invio della scheda allegata almeno 10 giorni prima dell’inizio del corso. Verranno valutate forme particolari di sconto nei seguenti casi:
- Per partecipazioni multiple provenienti dalla stessa azienda;
Per iscrizione contemporanea a più corsi;
- Per i clienti ai quali forniamo servizi di consulenza.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO:
Il corso ha una durata complessiva di 8 ore. La metodologia proposta favorirà un attivo coinvolgimento degli allievi, ne stimolerà l’interesse, ne incoraggerà la discussione su casi pratici. A seguito della frequenza al corso, prevedendo una possibilità di assenze non superiore al 10% verrà rilasciato apposito attestato valido a tutti gli effetti di legge su tutto il territorio nazionale.

PROGRAMMA
MODULO 1: LA PERCEZIONE PSICOLOGICA DEL RISCHIO
1.       Definizione e percezione del rischio dal punto si vista psicologico e dei comportamenti non coerenti rispetto alla propria specifica realtà aziendale;
2.       Fattori determinanti nella percezione del rischio:
·         caratteristiche di personalità;
·         motivazioni cognitive;
·         euristiche di comportamento;
·         locus of control;
·         fattori esogeni ed endogeni.
Test di valutazione finale

PROFILI DEI DOCENTI
L'Attività Formativa di Alfa Ambiente è supportata dall’esperienza di docenti senior altamente specializzati.

Comprende personalità di elevata esperienza professionale provenienti da Università, Enti di ricerca, Organismi pubblici e Aziende.
Sono esperti capaci di trasmettere in aula l’esperienza acquisita durante l'attività in campo, rapportandosi in modo efficace con gli argomenti trattati.


KEYWORDS:

AGGIORNAMNETO, RLS, 81/08, SALUTE, SICUREZZA, PREVENZIONE, PROTEZIONE, RISCHIO, SICUREZZA, OBBLIGHI, NORME DI SICUREZZA, ROMA

My Instagram


AZIENDA - LAVORA CON NOI - COOKIE POLICY - PRIVACY POLICY - DOVE SIAMO - CONTATTI

Copyright © Alfa Ambiente C.F./P.IVA 05716551006