TUTELA DELLE ACQUE E GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE: ASPETTI NORMATIVI E TECNICI

Il Decreto Legislativo del 3/4/2006 n. 152 “Norme in materia ambientale” e s.m.i., assicura un’incisiva ed effettiva azione di tutela delle acque attraverso l’adozione di misure volte alla tutela quantitativa della risorsa e alla prevenzione e riduzione dell’inquinamento idrico.

PARTE III DEL D.LGS. 152/06

Oggetto del decreto sono tutti i corpi idrici “significativi” indistintamente, di cui si mira a mantenere la capacità naturale di autodepurazione; in tale contesto diventa pertanto essenziale non solo la tutela qualitativa delle acque, basata sul raggiungimento o mantenimento di obiettivi di qualità per i corpi idrici, ma anche l’applicazione di misure atte alla tutela quantitativa delle stesse.
La normativa pone quale strumento essenziale per tali finalità una adeguata disciplina degli scarichi, in particolare pone l’obbligo dell’applicazione di valori limite di emissione definiti anche in relazione alle caratteristiche dei corpi idrici recettori e del relativo obiettivo di qualità.
Il decreto traspone diverse normative comunitarie, che pur trattando discipline specifiche hanno in comune la finalità della tutela delle acque (disciplina degli scarichi industriali di sostanze pericolose, di corpi idrici superficiali destinati alla produzione di acqua potabile, di acque dolci idonee alla vita dei pesci, ecc.), inserendole in un unico contesto normativo complesso.



OBIETTIVI DEL CORSO

Il corso si propone di fornire un quadro generale della tutela delle acque alla luce del D.Lgs. 3/04/2006 n. 152 “Norme in materia ambientale” e s.m.i., nonché delle competenze, delle conoscenze e delle problematiche operative in materia, per migliorare la consapevolezza da parte degli operatori preposti sulle tematiche inerenti la gestione delle risorse idriche. Saranno forniti gli strumenti operativi per identificare e gestire gli aspetti ambientali relativi alla realtà lavorativa del partecipante, simulando la compilazione di una richiesta di autorizzazione allo scarico, nonché di un nulla osta idraulico.


METODOLOGIA DIDATTICA

La metodologia didattica è stata studiata allo scopo di facilitare e sostenere lo stile di apprendimento dei partecipanti. Strumenti tradizionali di insegnamento saranno potenziati attraverso tecniche interattive. Alla base del metodo vi è la consapevolezza dell’importanza del “learning by doing”, strumento necessario per trasmettere attivamente una metodologia adeguata.


DESTINATARI

Il corso si rivolge in particolare a Tecnici e Amministrativi incaricati nella gestione degli scarichi idrici, Consulenti ambientali, Responsabili ambientali, Responsabili degli enti di controllo (Province, Regioni, ARPA) e Responsabili di stabilimenti.


MODALITÀ DI ISCRIZIONE E SCONTISTICA

Il corso sarà realizzato su richiesta del cliente.

ARTICOLAZIONE DEL CORSO
Il corso di addetti all'installazione della segnaletica stradale, della durata complessiva di 4 ore, si articola in 3 moduli didatticamente integrati tra di loro.
Durante il corso verranno utilizzate metodologie didattiche attive che coinvolgeranno in prima persona i partecipanti, rendendoli protagonisti del processo di apprendimento mediante la sperimentazione sul campo delle conoscenze, delle strategie e delle tecniche acquisite.


PROGRAMMA

Modulo 1
  • Che cos’è uno scarico idrico?;
  • Evoluzione normativa: dal D.Lgs 152/99 al D.Lgs. 3   aprile 2006 n. 152 – Parte III;
  • Differenza scarico idrico e rifiuto liquido: approfondimento sulle definizioni.


Modulo 2
  • Utilizzo, risparmio e riutilizzo dell’’acqua;
  • Cos’è un corpo idrico recettore;
  • Dove si può e dove non si può attivare uno scarico idrico;
  • Acque meteoriche di dilavamento e acque di prima pioggia;
  • Autorizzazione per gli scarichi di acque reflue industriali.


Modulo 3
  • Impianti di trattamento delle acque reflue (biologici);
  • Impianti di trattamento acqua industriali (chimico - fisico);
  • Valori limite d’emissione.

CONTATTACI

E' possibile richiedere ulteriori informazioni e preventivi gratuiti:

  • Chiamando subito al numero 06.5410521;
  • scrivendo all'indirizzo a info@alfambiente.it;
  • oppure compilando il semplice form sulla destra;
  • Utilizzando una delle soluzioni suggerite nella pagina contatti.

Entro 24 ore sarete ricontattati da personale di riferimento della Alfa Ambiente Consulting per individuare la soluzione ideale alle vostre esigenze o, se preferite, per fissare un appuntamento gratuito e senza impegno.





Posta un commento

My Instagram


AZIENDA - LAVORA CON NOI - COOKIE POLICY - PRIVACY POLICY - DOVE SIAMO - CONTATTI

Copyright © Alfa Ambiente C.F./P.IVA 05716551006