70° giornata nazionale per le vittime di incidenti sul lavoro

 








Alfa Ambiente è impegnata da 20 anni nell'offerta di prodotti e servizi di valore per la salute e sicurezza dei lavoratori dei propri clienti: la 70° giornata nazionale per le vittime di incidenti sul lavoro ci suggerisce qualche riflessione.

Prima di tutto vogliamo esprimere solidarietà e affetto per tutte le famiglie di queste vittime.

Al di là delle consuete considerazioni (generali ma opportune) sul fatto che la sicurezza non possa essere ritenuta dalle imprese solo un costo un mero obbligo di legge, il nostro contributo si focalizza sul valore che tutte le funzioni aziendali possono apportare per la salute e sicurezza dei lavoratori, quindi sul valore del “sistema” dei processi e dei team di progetto; lo facciamo attraverso quattro esempi:

Il processo di acquisto: troppo spesso il prezzo è l’unico criterio di valutazione adottato dalle aziende per acquisire formazione e servizi in ambito salute e sicurezza sul lavoro: la qualità del servizio viene spesso ignorata o sottovalutata.
Il confronto competitivo basato solo sul fattore prezzo potrebbe non garantire l’efficacia e la qualità che la formazione e i servizi professionali offerti dai fornitori devono avere nell’ambito Salute e Sicurezza sul lavoro.
Sarebbe sufficiente inserire tra i parametri di valutazione degli uffici gare e acquisti anche criteri tecnici e di qualità, e utilizzare i dati derivati dalle offerte per alimentare i processi di valutazione e miglioramento sia dei fornitori che dei processi interni.

Human Resources: la Salute e il Benessere psico-fisico hanno un impatto importante sul valore apportato dalle persone all’azienda durante l’orario di lavoro, anche in termini di Sicurezza propria e degli altri lavoratori: le organizzazioni dovrebbero essere incentivate ad intervenire in questa direzione e a misurare il maggior beneficio che persone che “stanno bene” generano in termini di rendimento sul lavoro, produttività, qualità del clima aziendale e quindi di Sicurezza.
Un programma di formazione per la Sicurezza, ad esempio, dovrebbe essere sempre accompagnato e integrato con moduli formativi o interventi di welfare che abbiano l’obiettivo di far acquisire conoscenze e abitudini atte a migliorare la Salute ed il Benessere dei lavoratori: anche in questo caso alcuni esempi possono aiutare a capire lo spirito di questa riflessione: sostenere una sana e corretta alimentazione, promuovere una regolare attività sportiva, incentivare la partecipazione ad attività ed eventi culturali, o contribuire a ricercare un sostegno psicologico per superare momenti di difficoltà, sono ambiti in cui la funzione HR può certamente svolgere un ruolo importante a sostegno della funzione QHSE.

Information Technology: la tecnologia e l’innovazione sono tra i principali fattori di sviluppo delle organizzazioni, ma spesso conoscenze e tecnologie “pregiate” non vengono applicate a contesti come l’ambiente e la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, anche se ormai si tratta di un patrimonio già acquisito dalle stesse organizzazioni, e quindi utilizzabile a costi contenuti: tecnologie come big data, metodologie e strumenti di analisi statistica, e algoritmi di machine learning, sono ormai largamente presenti nelle organizzazioni.
Il loro utilizzo per monitorare e migliorare i processi di salute e sicurezza dei lavoratori potrebbe da un lato consolidare le competenze interne su queste tecnologie e quindi abbatterne i costi anche per altri utilizzi, dall’altro creare una cultura diffusa per la previsione degli eventi, la prevenzione dei rischi e la valorizzazione delle opportunità.
La “Data Science” e la tecnologia dell’informazione applicate al contesto QHSE potrebbero essere una opportunità da considerare nella pianificazione degli investimenti e nella valutazione dei contributi che sempre più spesso vengono erogati per applicazioni connesse all’industria 4.0.

Il processo di Manutenzione: La manutenzione degli impianti è sicuramente uno dei fattori che maggiormente possono avere impatto sulla Salute e Sicurezza nei luoghi di lavoro; ed è anche uno degli ambiti dove l’elaborazione di indicatori e le applicazioni della tecnologia sono più frequenti e diffusi.
Tuttavia raramente i piani di investimento per la manutenzione vengono valutati sulla base del valore che possono apportare in termini di Sicurezza per il lavoratori.
Sarebbe utile in questo caso correlare le serie storiche degli eventi rilevati in ambito Sicurezza sul lavoro (non solo gli incidenti, ma ad esempio anche i near miss) ai dati sugli interventi manutentivi, elaborare dei semplici modelli e monitorare nel tempo queste correlazioni per definire degli indicatori che diano una evidenza quantitativa delle priorità da considerare.

Su questi temi contiamo di generare un dialogo positivo con tutti i nostri interlocutori: clienti, collaboratori, partners, con l’obiettivo di approfondire queste riflessioni e contribuire con proposte concrete al progresso della cultura della Sicurezza nei luoghi di lavoro.


My Instagram


AZIENDA - LAVORA CON NOI - COOKIE POLICY - PRIVACY POLICY - DOVE SIAMO - CONTATTI

Copyright © Alfa Ambiente C.F./P.IVA 05716551006