Corso per Addetti e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione – Modulo B






 

Corso per Addetti e Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione – Modulo B.
Il Corso è conforme agli obblighi formativi definiti dal D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. ed Accordo Stato Regioni del 2016. 


OBIETTIVI DEL CORSO


  • Individuare adeguate soluzioni tecniche, organizzative e procedurali di sicurezza per ogni tipologia di rischio;
  • Acquisire conoscenze su fattori di rischio e relative misure di prevenzione e protezione;
  • Acquisire capacità di analisi per individuare i pericoli e quantificare i rischi presenti negli ambienti di lavoro.

    A CHI SI RIVOLGE


    Ai Responsabili ed Addetti del Servizio di Prevenzione e Protezione  appartenenti a tutti i macrosettori della classificazione ATECO - Accordo Stato regioni del 7 luglio 2016.

    Il corso, che prevede esoneri, è obbligatorio per tutti gli RSPP ed ASPP, è inoltre soggetto ad aggiornamento ogni 5 anni.

    Come da D.Lgs. 195/2003, è obbligatorio il possesso di un titolo di studio non inferiore al diploma di istruzione secondaria superiore.

    Il corso è conforme all'Accordo Stato Regioni del 2016, che ha aggiornato la normativa applicabile agli obblighi formativi del RSPP aziendale.


    DURATA


    • 48 Ore  suddivise in  12 Giornate  di Corso da 4 ore


    SEDE DEL CORSO


    Alfa Ambiente Consulting   srl  
    a Roma (Trastevere) - Scala A, I Piano 
    in   Via A. Bargoni, 8 - 00153   

    MODALITA' DI FRUIZIONE DEL CORSO IN WEBINAR


    In ottemperanza ai vari Decreti che si sono succeduti in queste ultime settimane a seguito del contenimento del Coronavirus, il Corso verrà erogato anche in modalità Webinar.   

    I corsi erogati in modalità Webinar, sono corsi a distanza tramite una connessione internet

    La partecipazione attiva alle nostre lezioni è garantita, grazie alla creazione di vere e proprie aule virtuali

    Il docente collegato in tempo reale con l’aula, mostrerà durante il corso le sue slide e sarà pronto a rispondere alle eventuali domande che gli verranno formulate dai partecipanti. 

    COME ISCRIVERSI


    • Invia una email a   info@alfambiente.it  ;
    • Parla con la Referente del corso allo   065410521   (interno 12);

    MATERIALE DIDATTICO


    • Slides del corso visualizzate in aula;
    • Test di auto valutazione intermedi;
    • Esercitazioni individuali;
    • Lavori di gruppo;

    ATTESTATO 


    Ai partecipanti sarà rilasciato un attestato di frequenza al corso.


    PROGRAMMA DEL CORSO


      UD 1: Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti (4 ore)
      UD 2: Ambiente e luogo di lavoro (2 ore)
      UD 3: Rischio incendio e rischi da atmosfere esplosive (4 ore)
      UD 4: Rischi infortunistici (5 ore)
      UD 5: Rischi infortunistici (4 ore)
      UD 6: Rischi di natura ergonomica e legati a l’organizzazione (2 ore)
      UD 7: Rischi di natura psicosociale (4 ore)
      UD 8: Rischi fisici (4 ore)
      UD 9: Rischi chimici, cancerogeni e mutageni, amianto (4 ore)
      UD 10: Rischi biologici (3 ore)
      UD 11: Rischi connessi all’assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcol ( 1 ora)
      UD 12: Rischi connessi ad attività particolari (4 ore)
      UD 13: Organizzazione dei processi produttivi (4 ore)
      UD 14: PROJECT WORK ( 4 ore)

      Verifiche Intermedie e Finale di apprendimento.


      CONTENUTO DEI SINGOLI MODULI


        UD 1: Tecniche specifiche di valutazione dei rischi e analisi degli incidenti (4 ore)
        • La valutazione del rischio: criteri e strumenti;
        • Infortunio e Near Miss;
        • Il Documento di valutazione dei Rischi:
          • obiettivi;
          • principali fattori di rischio e rischi correlati;
          • metodologie di valutazione;
          • misure di miglioramento e mantenimento
        UD 2: Ambiente e luogo di lavoro (2 ore):
        • Ambienti di lavoro.
        • Microclima e illuminazione
        UD 3: Rischio incendio e rischi da atmosfere esplosive (4 ore):
        • Metodologie di Valutazione del rischio incendio e collegamenti con il CPI/NOP
        • Azioni e misure di prevenzione e protezione
        • Attrezzature di protezione attiva e passiva. Attrezzature e impianti di estinzione degli incendi.
        • Organizzazione delle attività di sorveglianza, controllo e manutenzione
        • Tipologia, organizzazione e gestione del Piano di emergenza
        • Addestramento periodico delle squadre e prove periodiche d’emergenza: Coordinamento del PE fra imprese diverse
        • Valutazione del rischio esplosione e cenni di classificazione delle aree. Tecniche analitiche di valutazione del rischio (FMEA, HAZOP, ecc) e strumenti di misura.
        • Elaborazione del Documento sulla protezione contro le esplosioni.
        • Direttive europee ATEX e obblighi relativi alle attrezzature
        UD 4: Rischi infortunistici (5 ore):
        • Rischi meccanici - Macchine impianti e attrezzature:
          • Marcatura CE e dichiarazione di conformità (DPR 459/96)
          • I pericoli più frequenti nell’uso di macchine nell’industria chimici
          • Rischi specifici nell’utilizzo del macchinario e attrezzature nelle varie fasi del processo produttivo.
        • Movimentazione merci:
          • Mezzi di trasporto: ferroviario, su strada, aereo, marittimo
          • Attrezzature di movimentazione materiali: carrelli elevatori ecc.
        • Rischio elettrico
        UD 5: Rischi infortunistici (4 ore):
        • Cadute dall’alto:
          • DPI di III° categoria;
          • Applicazioni del lavoro in quota
        UD 6: Rischi di natura ergonomica e legati all’organizzazione (2 ore):
        • Movimentazione manuale dei carichi;
        • Videoterminali e lavoro d’ufficio
        UD 7: Rischi di natura psicosociale (4 ore):
        • Elementi di comprensione e differenziazione fra stress, burn out e mobbing.
        • Conseguenze lavorative dei rischi psicosociali sull’efficienza organizzativa, sul comportamento di sicurezza del lavoratore e sul suo stato di salute.
        • Strumenti, metodi e misure di prevenzione.
        • Il riconoscimento giuridico dei rischi psicosociali.
        • Responsabilità solidale del datore di lavoro committente
        UD 8: Rischi fisici (4 ore):
        • Rumore e vibrazioni: metodi di misurazione e criteri di valutazione dell’esposizione lavorativa.
        • Rischi connessi alle Radiazioni ionizzanti (IR) e non ionizzanti (NIR)
        UD 9: Rischi chimici, cancerogeni e mutageni, amianto (4 ore):
        • Le sostanze e i preparati pericolosi: classificazione, etichettatura.
        • Rischi di esposizione ad agenti chimici: gas, vapori, fumi, polveri, fumi, nebbie, liquidi.
        • Metodologie di valutazione del rischio chimico per categorie di sostanze.
        • Le schede di sicurezza: uno strumento operativo.
        • Protezione da agenti cancerogeni: attività soggette ed obblighi del datore di lavoro.
        • Rischi legati alla presenza di agenti cancerogeni o mutageni (cemento amianto, ecc).
        UD 10: Rischi biologici (3 ore):
        • Classificazione degli agenti biologici e loro caratteristiche;
        • Misure di prevenzione, organizzative, tecniche, procedurali e igieniche per la tutela della salute.
        • Misure di protezione da agenti biologici: attività soggette e obblighi del datore di lavoro.
        UD 11: Rischi connessi all’assunzione di sostanze stupefacenti, psicotrope ed alcol ( 1 ora)

        UD 12: Rischi connessi ad attività particolari (4 ore):
        • Ambienti confinati e/o sospetti di inquinamento
        • Attività su strada;
        • Gestione rifiuti;
        UD 12: Organizzazione dei processi produttivi (4 ore):
        • Modelli organizzativi e sistemi di gestione (art. 30).
        UD 13: PROJECT WORK ( 4 ore):
        La Redazione del DVR

        Verifiche intermedie di apprendimento
        Verifica finale di apprendimento 


        My Instagram


        AZIENDA - LAVORA CON NOI - COOKIE POLICY - PRIVACY POLICY - DOVE SIAMO - CONTATTI

        Copyright © Alfa Ambiente C.F./P.IVA 05716551006