Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Alta Formazione Atmosfere esplosive (ATEX)

 
DETTAGLI DEL CORSO

Dettagli

 
Categorie Evento:
,

Luogo

Alfa Ambiente
Via Angelo Bargoni, 8
Roma, 00153 Italia
Telefono:
06 5410521

Organizzatore

Alfa Ambiente
Telefono:
06 5410521
Email:
info@alfambiente.it

Altro

Durata
16 ore
Tipo
Formazione Base
Modalità
Aula e Webinar
Attestato
Attestato di frequenza

Descrizione

In ottemperanza al D.lgs. 81/2008 e s.m.i.
Il rischio derivante dalle atmosfere potenzialmente esplosive è regolamentato dalle Direttive ATEX 94/9/CE e 99/92/CE. La Direttiva ATEX 94/9/CE, recepita dal D.P.R. n. 126 del 23/03/1998, si rivolge ai costruttori con lo scopo di garantire all’interno della Comunità Europea la libera circolazione degli apparecchi da installare in atmosfere esplosive, fissando i requisiti essenziali di sicurezza.
La Direttiva ATEX 99/92/CE, integrata nel Titolo XI del D.Lgs. 81/08, impone gli obblighi per il datore di lavoro, in relazione alla tutela della sicurezza e della salute dei lavoratori.
L'applicazione delle direttive ATEX impone un notevole impegno sia per il costruttore che per il datore di lavoro, in quanto comporta azioni e valutazioni sulle attrezzature installare in luoghi con rischio di esplosione e, non ultima, la stesura di un “Documento sulla protezione contro le esplosioni”.

Obiettivi

La finalità del progetto formativo è quella di fornire le conoscenze di base e di completamento per i tecnici  che  in  ottemperanza  al  D.Lgs.  81/2008 sono incaricati di eseguire:
  • la classificazione e l’analisi del rischio di esplosione per presenza di gas, vapori e nebbie infiammabili;
  • la classificazione e l’analisi del rischio di esplosione per presenza di polveri e fibre combustibili;
  • la stesura del documento sulla protezione contro le esplosioni;
  • impianti elettrici nei luoghi classificati Atex;
  • la verifica e manutenzione delle apparecchiature e impianti elettrici nei luoghi classificati Atex (gas e/o polveri)

A chi si rivolge il corso

Il corso è rivolto ai tecnici incaricati della classificazione dei luoghi con pericolo di esplosione, della valutazione del rischio di esplosione, della prescrizione delle misure di prevenzione e protezione, dei progettisti e installatori elettrici.

Programma didattico

GIORNATA 1

  • Concetti generali sull’esplosione (triangolo del fuoco, esplosione e scoppio);
  • Direttive comunitarie e loro recepimenti relativi al rischio esplosione (ATEX 94/9/CE – ATEX 99/92/CE e 2014/34/UE);
  • Classificazione luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili;
  • Analisi del rischio esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili;
  • Eliminazione o riduzione del rischio esplosione (misure tecniche di prevenzione, protezione e organizzative) per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili;
  • Locali accumulatori elettrici di tipo stazionario e di trazione (teoria ed esempi pratici);
  • Centrali termiche alimentate a gas metano o Gpl (teoria ed esempi pratici);
  • Cenni sulle cabine di verniciatura;
  • PES, PEI, PAV per i luoghi pericolosi (guida CEI 31-35);
  • Valutazione del rischio dovuto al fulmine (CEI EN 62305/1/2/3) e classificazione dei luoghi pericolosi per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili;
  • Esame di alcuni casi tipici; formazione del personale
  • Luoghi non pericolosi;
  • Qualifica del personale che opera nei luoghi pericolosi per la presenza di polvere combustibile;
  • Struttura e contenuto del “documento sulla protezione contro le esplosioni”, esempio di un documento di protezione contro le esplosioni per presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili.
  • Software esistenti in commercio per la classificazione e analisi del rischio esplosione per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili incluse le batterie di trazione e stazionarie.
  • Classificazione luoghi con pericolo di esplosione per la presenza di polveri combustibili;
    • Analisi del rischio esplosione per la presenza di polveri combustibili;
    • Eliminazione o riduzione del rischio esplosione (misure tecniche di prevenzione, protezione e organizzative) per la presenza di polveri combustibile
    • Valutazione del rischio dovuto al fulmine (CEI EN62305/1/2/3) e classificazione dei luoghi pericolosi per la presenza di gas, vapori o nebbie infiammabili
    • Formazione del personale;
    • Luoghi non pericolosi

GIORNATA 2

  • Qualifica del personale che opera nei luoghi pericolosi per la presenza di polvere combustibile; 
  • Software esistenti in commercio per la classificazione e analisi del rischio esplosione per la presenza di polveri combustibili
  • I modi di protezione contro le esplosioni;
  • Verifica delle installazioni elettriche in Atmosfere Esplosive (ATEX); Impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione:
    • Figure professionali coinvolte;
    • Il progetto dell’ impianto elettrico;
    • nuovi impianti, ampliamenti, trasformazioni e manutenzione straordinaria;
    • documentazione del progetto elettrico;
    • norma EN 60079-14 (CEI 31-33) regole generali per gli impianti elettrici;
    • informazioni necessarie per una corretta installazione;
    • co mando di emergenza;
    • s e z io na me nt o ;
    • trasferimento e/o accumulo di sostanze infiammabili per mezzo delle condutture elettriche;
    • tipi di cavi elettrici
    • sezioni minime dei conduttori;
    • cavi flessibili per apparecchi mobili e trasportabili;
    • giunzioni e terminazioni dei cavi
    • condutture elettriche nella Zone 0/1/2;
    • condutture elettriche nella Zone 20/21/22;
    • installazione delle condutture in tubo;
    • installazione dei raccordi di bloccaggio