Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

RLSA

 
DETTAGLI DEL CORSO

Dettagli

 
Categorie Evento:
,

Luogo

Alfa Ambiente
Via Angelo Bargoni, 8
Roma, 00153 Italia
Telefono:
06 5410521

Organizzatore

Alfa Ambiente
Telefono:
06 5410521
Email:
info@alfambiente.it

Altro

Durata
40 ore
Tipo
Formazione Base
Modalità
Aula e Webinar
Attestato
Attestato di frequenza

Descrizione

In ottemperanza al D.lgs. 81/2008 e s.m.i.
 L’art 47, comma 2 del D.lgs., 81/2008 stabilisce che ‘in tutte le aziende, o unità produttive, venga eletto o designato il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza. Tale funzione viene ritenuta fondamentale proprio per il ruolo negoziale che riveste nel rapporto tra Datore e Lavoratori. Il programma rispetta i requisiti necessari per la formazione obbligatoria di tale figura secondo quanto stabilito dai commi 10 e 11 dell’ art. 37 del D.lgs. 81/2008 e s.m.i.

Obiettivi

Il corso consentirà ai partecipanti di:
  • migliorare la conoscenza del proprio ruolo,
  • comprenderne i limiti e le sfaccettature,
  • acquisire gli strumenti cognitivi ed operativi per l’assolvimento delle proprie funzioni

A chi si rivolge il corso

Coloro che in Azienda sono nominati come Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezzae l'Ambiente.

Programma didattico

Modulo 1: Normativo – giuridico – 8 ore
  • L’approccio alla prevenzione nel d.lgs. n.81/2008
  • Il Sistema legislativo in materia di sicurezza dei lavoratori;
  • Rischio di incendio e di esplosione;
  • Il quadro legislativo antincendio e CPI
  • Attività soggette ed attività regolate dal DM 10/03/98
  • Gestione delle emergenze elementari
  • Piani di evacuazione ed esodo
  • I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI): criteri di scelta e di utilizzo
  • La responsabilità civile e penale e la tutela assicurativa;
  • La responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.lgs. N 203/2011, e s.m.i.;
  • la legislazione relativa a particolari categorie di lavoro: minorile, notturno, madri ecc.
  • Il sistema istituzionale della prevenzione;
  • I soggetti del sistema di prevenzione aziendale secondo il D.lgs. 81/08: compiti, obblighi, responsabilità.
  • Il sistema di vigilanza e assistenza
  • La “responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni, anche prive di responsabilità giuridica” ex D.lgs. n. 231/2001 e s.m.i.
Modulo 2 Tecnico - individuazione e valutazione rischi – 4 ore
  • I principali fattori di rischio e le relative misure tecniche, organizzative e procedurali di prevenzione e protezione
  • Concetti di pericolo, rischio danno, prevenzione e protezione
  • I rischi ricollegabili al genere, all’età e alla provenienza da altri paesi
  • L'informazione, la formazione e l’addestramento dei lavoratori
Modulo 3 - Gestionale - gestione ed organizzazione della sicurezza - 4 ore
  • I criteri e gli strumenti per l’individuazione e la valutazione dei rischi
  • La considerazione degli infortuni mancati e delle modalità di accadimento degli stessi
  • Statistiche e registro degli infortuni
  • Principali malattie professionali
  • Il documento di valutazione dei rischi (contenuti, specificità e metodologia)
  • La gestione della documentazione tecnico amministrativa
Modulo 4 - Gestionale - gestione ed organizzazione della sicurezza - 4 ore
  • Definizione di un sistema per il controllo della efficienza e della efficacia nel tempo delle misure attuate Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul Lavoro (SGSL)
  • Contenuti minimi del SGSL
  • Gli obblighi connessi ai contratti di appalto o d’opera o di somministrazione
  • I modelli di organizzazione e gestione della sicurezza
Modulo 5 Tecnico - valutazione di rischi specifici - 4 ore
  • Rischio di incendio e di esplosione:
  • Il quadro legislativo antincendio e CPI
  • Attività soggette ed attività regolate dal DM 10/03/98
  • Gestione delle emergenze elementari
  • Piani di evacuazione ed esodo
  • I Dispositivi di Protezione Individuale (DPI): criteri di scelta e di utilizzo
Modulo 6 - Tecnico - valutazione di rischi specifici - 4 ore
  • Rischio rumore
  • Rischio vibrazioni
  • Il microclima e l’illuminazione
  • Rischi cancerogeni e mutageni
  • Rischio chimico
  • Rischio biologico
  • Rischio videoterminali
  • Rischio movimentazione manuale dei carichi
  • La sorveglianza sanitaria (definizione della necessità della sorveglianza sanitaria, specifiche tutele per le lavoratrici madri, minori, invalidi, visite mediche e giudizi di idoneità, ricorsi)
Modulo 7 - Relazionale - formazione e consultazione dei lavoratori - 4 ore
  • Competenze relazionali e consapevolezza del ruolo
  • Importanza strategica dell’informazione, della formazione e dell’addestramento quali strumenti di conoscenza della realtà aziendale
  • Il sistema delle relazioni aziendali e le tecniche di comunicazione in materia di sicurezza
  • Natura, funzioni e modalità di nomina o di elezione dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza
Test finale di valutazione sulle competenze acquisite