Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Tecnostress:l’impatto della tecnologia nella valutazione dei rischi

 
DETTAGLI DEL CORSO

Dettagli

 
Categorie Evento:
,

Luogo

Alfa Ambiente
Via Angelo Bargoni, 8
Roma, 00153 Italia
Telefono:
06 5410521

Organizzatore

Alfa Ambiente
Telefono:
06 5410521
Email:
info@alfambiente.it

Altro

Durata
8 ore
Tipo
Aggiornamento
Modalità
Aula e Webinar
Attestato
Attestato di frequenza

Descrizione

Il corso è valido come Agg. ASPP/RSPP per tutti i Macrosettori Ateco
Il Tecnostress è una malattia professionale che scaturisce dall'uso eccessivo e simultaneo di informazioni digitali veicolate dai videoschermi ed è legato in particolare all'aumento degli strumenti tecnologici con cui interagiamo quotidianamente. Il maggiore utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), i cambiamenti della forza lavoro, la flessibilità e le nuove pratiche logistiche hanno cambiato la natura e le proprietà del lavoro. L’utilizzo delle nuove tecnologie mobili all’interno dei contesti lavorativi sta portando verso nuovi scenari per molte attività professionali. Per la prima volta nella storia del lavoro è possibile svolgere la propria attività indipendentemente dal luogo in cui ci si trova e gli strumenti digitali che utilizziamo per il nostro lavoro ci permettono di essere sempre reperibili. Pertanto, un numero crescente di lavoratori si trova esposto a rischi connessi al tecnostress: una sindrome nuova, la cui causa può essere individuata principalmente nell’uso costante, simultaneo ed eccessivo di tecnologie dell’informazione e di apparecchi informatici digitali. È pertanto compito delle organizzazioni comprendere quali siano gli elementi da tenere in considerazione nella valutazione e nella prevenzione del tecnostress. È importante, perciò, monitorare i cambiamenti nell’organizzazione del lavoro e apprendere gli effetti sulla salute e sicurezza dei lavoratori tenendo conto che non è sempre semplice discernere tra tecnostress legato all’uso della tecnologia in ambito lavorativo e quello riferito all’uso a livello privato.

Obiettivi

l corso fornirà le competenze e gli opportuni strumenti: Riconoscere le problematiche relative al rischio da tecnostress; Prevenirle mediante la progettazione di un sistema globale di gestione del rischio.

A chi si rivolge il corso

Il corso si rivolge a tutte le organizzazioni per le quali il l'utilizzo della tecnologia comporta un rischio per il personale. Nel contesto più specifico dell'area HSE, il corso si rivolge a queste figure: Datori di Lavoro, Responsabili e Addetti al Servizio di Prevenzione e Protezione, Responsabile dei Lavoratori per la Sicurezza, Medici Competenti, Dirigenti e Lavoratori.

Programma didattico

Modulo 1 (4 ore)

  • Conoscere il tecnostress
  • Funzionamento del meccanismo dello stress su corpo e mente
  • Che cos’è il tecnostress
  • 3 tipologie: Affaticamento e ansietà e dipendenza da internet
  • I danni causati dalle onde elettromagnetiche
  • Misurare il tecnostress
  • Valutare il tecnostress in azienda
  • Come misurarlo: survey, interviste, focus groups
  • Ridurre il tecnostress attraverso l’uso consapevole e positivo della tecnologia
  • Scelte organizzative per eliminare, ridurre e prevenire il tecnostress
  • Digital detox: il metodo di Kimberly Young

Modulo 2 (4 ore)

  • Lo smart working come possibile fonte di tecnostress
  • Smart working rischi ed opportunità
  • Le riunioni online e la Zoom fatigue
  • Indicazioni su come ridurre la stanchezza legata alle relazioni online
  • Ergonomia e lavoro da casa
  • Differenze tra smart working e telelavoro
  • Responsabilità del lavoratore (verso sé stesso e verso l’azienda)
  • Scelte personali per eliminare, ridurre e prevenire il tecnostress
  • Indicazioni pratiche per aumentare l’efficacia e abbassare lo stress
  • La gestione del proprio tempo di lavoro